Featured

Qualcuno era calciatore e votava comunista. Boninsegna: "Mio padre morto per la fabbrica. Senza il pallone, quello era il mio destino" - Il Fatto Quotidiano

Bruno Boninsegna ha lavorato per 36 anni alla Cartiera Burgo di Mantova. Classe 1917, se ne è andato a 61 anni per un brutto male al fegato, in tempo per seguire quasi tutta la splendida carriera del figlio Roberto, uno dei centravanti italiani più forti di tutti i tempi. Bruno era anche membro della commissione […]


from Sport & Miliardi - Il Fatto Quotidiano
Read The Rest:ilfattoquotidiano...

Post a comment

0 Comments