Featured

Hidetoshi Nakata e la Roma di Totti e Capello: storia di un amore mai nato e di un prodigio da scudetto contro la Juve - Il Fatto Quotidiano

Il primo a raggiungere Vincenzo Montella è Gabriel Omar Batistuta. L’argentino lo abbraccia a pochi passi dalla bandierina del calcio d’angolo. Poi lo trascina, lo strattona, per poco non lo centra in faccia con un pugno. Dopo qualche secondo arrivano Tommasi, Zebina, Cafù e Aldair. In un attimo gli sono addosso. Lo sommergono, lo scortano […]


from Sport & Miliardi - Il Fatto Quotidiano
Read The Rest:ilfattoquotidiano...

Post a comment

0 Comments